Menu

L’ecosistema italiano sfiora i 600 milioni di € di finanziamenti raccolti in un anno. Alle startup hi-tech 267 milioni di € in più rispetto al 2017

Nel 2018 le startup hi-tech italiane hanno raccolto 267 milioni di euro in più rispetto al 2017, quasi raddoppiando il valore complessivo del settore. Una crescita inedita dal 2012 (anno del primo Decreto Legge sulle startup innovative), che rafforza il trend positivo degli ultimi anni e il ruolo degli investitori esteri – formali e informali – che raggiungono il 38% del capitale messo a disposizione.

Risulta sempre più evidente la complementarietà tra il ruolo del comparto informale (26% della raccolta totale) e quello dei player formali (36%): la necessità di attrarre investimenti con taglio medio-elevato da parte di quest’ultimi (nel 2017 i finanziamenti superiori al milione di € sono stati il 46% dei round complessivi) serve proprio a non vanificare e dare seguito al fondamentale ruolo svolto dagli informali nelle primissime fasi del ciclo di vita delle startup.

Queste sono alcune delle evidenze emerse dall’Osservatorio Startup Hi-tech promosso dalla School of Management del Politecnico di Milano* in collaborazione con Italia Startup – l’Associazione dell’ecosistema startup italiano – giunto alla sua sesta edizione e presentato in occasione del convegno “Imprese e startup nel vortice della trasformazione digitale: alla ricerca dell’innovazione”.

 

Continua a leggere il comunicato stampa qui: https://goo.gl/pSepN9

Bitnami