Menu

Terza edizione Osservatorio Open Innovation e Corporate Venture Capital in Italia

Startup innovative e imprese consolidate di tutte le dimensioni, italiane e internazionali: una collaborazione win-win che da tre anni sta silenziosamente rivoluzionando il panorama delle imprese che vincono sui mercati; ma sta anche dando corpo ad una nuova geografia dell’innovazione in Italia, fatta di nuovi player e di nuovi luoghi.

I rapporti tra imprese e startup si articolano in una molteplicità di forme, coinvolgono spesso attori intermedi, dai fornitori evoluti delle imprese, ad acceleratori, incubatori e facilitatori e, altrettanto spesso, prescindono da una prossimità fisica a tutto vantaggio di una specializzazione e un maggior valore del rapporto.

Dalla semplice alleanza commerciale, fino alla partecipazione nel capitale della startup, i vantaggi sono formidabili da ambo le parti: per la startup una vitale accelerazione nel processo di sviluppo e affermazione del proprio prodotto o servizio; per l’impresa una imprescindibile provvista di innovazione che consente di rinnovare e riaffermare il proprio ruolo sui mercati in tempi e modalità compatibili con l’attuale contesto competitivo.

Realizzato da Assolombarda, Italia Startup e Smau in collaborazione con Cerved e con il supporto di Confindustria Piccola Industria per la segnalazione dei casi di successo, l’Osservatorio – in particolare – propone un’analisi quantitativa realizzata dagli archivi di Cerved sui soci e sulle partecipazioni, affiancata da un’indagine qualitativa su alcune esperienze in corso.

Una preziosa guida per le imprese e gli operatori interessati ad approfondire le opportunità offerte dal moderno paradigma dell’Open Innovation.

 

L’Osservatorio, quindi risponderà a queste 5 domande:

  • Che dimensione ha e quanto è cresciuto il fenomeno dell’Open Innovation e Corporate Venture Capital?
  • Le startup partecipate da CVC sono diverse dalle altre?
  • Che risultati ottengono le Corporate che investono in startup?
  • Qual è la distribuzione geografica del fenomeno?
  • Quali sono i casi concreti e i modelli più diffusi di Open Innovation in Italia?

Il nostro sito utilizza cookie, anche di terze parti, per poterti offrire una migliore esperienza di navigazione. I cookie che usiamo ci permettono di conteggiare le visite in modo anonimo senza permetterci di identificarti direttamente. Per maggiori informazioni e leggere l’informativa estesa, clicca su “Maggiori informazioni”. Per abilitare/disabilitare le varie tipologie di cookie del nostro sito, leggi la nostra Cookie Policy; per avere immediatamente accesso al sito accettando quindi i cookie, clicca su “Accetto”. Se continuerai a navigare per il sito, chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti a tutti gli effetti all’uso dei cookie. Diversamente, potrai abbandonare il sito. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

Bitnami